dicembre, 2019

29dic18:00Canto di Nataledi Charles Dickens18:00

Galleria

more

Dettagli Evento

Per il quattordicesimo anno consecutivo torna: CANTO DI NATALE di Charles Dickens

con Paolo Cresta e Carlo Lomanto

Il Natale che vorrei. Quello che ho negli occhi. Nei ricordi. Forse solo nella fantasia. Il Natale che vorrei . Fatto di suggestioni, di atmosfere che riscaldano il cuore, di nostalgiche magie. Quello impastato con i ricordi ed i racconti. Quello che sa di mandarini e caldarroste. Quello che le luci e la gente fanno allegria e non stress. Quello che quando ero piccolo profumava di muschio di abete. Quello che se lo sono inventati i cineasti americani, ma a casa mia non si è mai visto.

L’ idea nasce dalla voglia di dare una risposta al “corredo di emozioni”che tradizionalmente accompagnano al Natale: desideri, nostalgie, aspettative magari anche cinismo,  disillusioni, insofferenza. Il Natale che vorrei… è quello che ci sarebbe piaciuto che qualcuno pensasse per noi.  Un Natale fatto di storie, di persone, di momenti belli da condividere. Con dolcezza. Ma senza melassa.

Un racconto. Due voci. Una fatta di parole, l’altra di suoni. E intorno le luci, le immagini, gli odori, i sapori, di un Natale che nella memoria o nell’immaginazione ciascuno conserva.

Dal 21 dicembre il Pozzo e il Pendolo presenta la più bella storia sul Natale mai scritta sperando di poter regalare al suo pubblico una serata indimenticabile.

L’idea è quella di restituire  l’incredibile potere affabulatorio che le pagine di Dickens custodiscono attraverso un lavoro nel quale la voce del narratore e quella del vocalista si intrecciano, si accavallano, si separano per raccontare una notte di Natale che a distanza di  più di un secolo conserva l’inossidabile attualità di suggestioni  preziose.   Ancora una volta le parole  prese in prestito da un libro  per  condividere emozioni seguendo la traccia segnata, in un dicembre di molti anni fa dallo stesso autore.

Intorno al 1840, infatti Dickens si trovava a vivere un periodo di grandi ristrettezze economiche. Per far fronte all’emergenza decise di scrivere una storia che potesse essere raccontata, da lui stesso, nei salotti più in vista della nobiltà londinese. La sua iniziativa riscosse tanto successo che in pochi mesi le sue finanze si ristabilirono. Quando fu di nuovo un gentiluomo benestante, l’eco del suo racconto giunse  fino alle stanze di Buckingham Palace  e la regina  Vittoria decise di invitare il  singolare “cantastorie” a corte, per poter godere con pochi intimi le suggestioni di quell’esperienza che in tanti magnificavano

Dickens,  però, declinò l’invito, “Se  sua Maestà avesse voluto sentire la mia storia, doveva chiedermelo quando il destino si accaniva contro di me, quando la sua regale liberalità avrebbe potuto restituirmi quella dignità che sentivo fuggire inesorabilmente da me.  Ora che il fato mi sorride , la mia storia la racconto solo per diletto. Sua  maestà ha sprecato un’occasione e perso una possibilità”  avrebbe commentato con un conoscente.

Un frammento di storia letteraria che ci  piace leggere come  un invito  da parte dell’autore a dare ancora voce alla sua storia, scritta per essere raccontata.

Il Pozzo e il Pendolo intorno a questo “viaggio” alla ricerca del Natale,  realizzerà un allestimento da salotto ottocentesco, dove non mancherà proprio nulla, dalla poltrona da sprofondo, al plaid per rendere più familiare la serata, alle piccole leccornie che rendono dolci le serate natalizie. Insieme intorno ad un ideale focolare per un omaggio a chi ha saputo raccontare il Natale che vorremmo.

Ora

(Domenica) 18:00

Location

Teatro Il Pozzo e il Pendolo

piazza san Domenico maggiore n.3

Prenota

Il sistema di pagamento online adotta il circuito PayPal, ma può essere utilizzata qualsiasi carta di credito. Perfezionando l'acquisto i biglietti saranno inviati all'indirizzo email indicato.

Prezzo 20,00€

Quanti biglietti? -1 +

Total Price 20,00€

Chiedi Informazioni

X