14 Dicembre

Una Cena con Delitto a Natale

L’ultimo appuntamento in giallo del 2018

 

VERIFICA DISPONIBILITÁ E PRENOTA

cene con delitto e altri giochi

i nostri prossimi appuntamenti

14dic21:00Una Cena con Delitto a NataleL’appuntamento di Natale con la Cena con Delitto21:00

31dic21:00Un Capodanno con Delitto21:00

La cena con delitto, è un format che 19  anni fa il Pozzo e il Pendolo ha importato dalla Gran Bretagna. Il murder party, di matrice anglosassone nasce nella seconda metà dell’ottocento, come forma di intrattenimento dell’alta borghesia. La fusione tra il teatro ed il gioco, l’utilizzo del modello d’indagine deduttivo, l’interazione tra il pubblico e gli attori, l’ossequio alla regola della credibilità rappresentano i cardini fondamentali di questa forma di intrattenimento che riscuote oggi come nel secolo scorso grande  consenso del pubblico.
Il Pozzo e il Pendolo fa del rispetto delle regole auree teorizzate proprio dalla regina del giallo Agatha Christie, un diktat. Così come l’utilizzo filologico del format ottocentesco rappresenta la nostra cifra stilistica
La cena con delitto de Il Pozzo e il Pendolo è uno spettacolo gioco che prevede l’interazione del pubblico con un cast di attori professionisti. L’obiettivo è svolgere un’indagine e risolvere un caso giallo.

I copioni utilizzati da il Pozzo e il Pendolo sono elaborazioni originali. Partono, però sempre da ambientazioni e metodi d’indagine mutuati dai grandi classici del giallo.
Come prescrive la regola dei murder party ottocenteschi, la linea guida della cena con delitto è il “giallo della camera chiusa” vale a dire un omicidio commesso in un luogo nel quale nessun altro a parte gli indiziati iscritti “ nel registro degli indagati” sarebbe potuto accedere.

Il Pozzo e il Pendolo organizza e mette in scena i propri format di matrice “crime story” anche per società ed organizzazioni nell’ambito di eventi aziendali ed attività di team building: dalla partecipazione ai nostri giochi emergono la capacità analitica e di ascolto tra i componenti della squadra, la valutazione obiettiva delle risorse a disposizione, la gestione delle conflittualità nonché l’attitudine al ruolo di leader.

X